Pubblicato il

Salsa allo zafferano

Ingredienti per 4 persone

15 stimmi di zafferano sciolti in poca acqua calda, 1 tazzina di brodo di pesce, 80 g. di burro, 20 g. di farina, 1 pizzico di sale.

In un pentolino sciogliere il burro, aggiungere l’acqua dove precedentemente sono stati sciogli gli stimmi di zafferano, aggiungere una tazzina di brodo di pesce caldo, la farina e un pizzico di sale.

Mescolare con cura e diluire il composto versando a filo un bicchiere di brodo tiepido.

Lasciare sobbollire coperto per 15 minuti.

Ritirare dal fuoco, regolare di sale se occorre, decorare con stimmi.

Pubblicato il

Pastina in brodo allo zafferano

Ingredienti per 4 persone

280 g. di pasta tipo stellina, 100 g. di salsiccia magra, 15 stimmi di zafferano sciolti in poca acqua calda, formaggio grattugiato, brodo.

In una pentola da minestra soffriggere brevemente la salsiccia spellata e sbriciolata senza altro condimento.

Versarci sopra il brodo e poi aggiungere la pastina e lasciarla cuocere per 10 minuti o poco più.

Unire l’acqua dove precedentemente sono stati sciogli gli stimmi di zafferano, mescolare e servire con formaggio grattugiato.

Pubblicato il

Riso giallo e polpette allo zafferano

Ingredienti per 4 persone

15 stimmi di zafferano sciolti in poca acqua calda, 50 cl di brodo, 400 g. di riso, 2 cucchiai di olio d’oliva, 1 noce di burro, 1 cipolla, sale, abbondante parmigiano grattugiato.

Affettare sottilmente la cipolla e farla risolare senza bruciare in un tegame con una noce di burro e 2 cucchiai d’olio.

Quando si è ammorbidita unire il riso, farlo tostare per qualche secondo, portarlo quindi a cottura con il brodo bollente salato e, quando è quasi cotto, aggiungere l’acqua dove precedentemente sono stati sciolti gli stimmi di zafferano.

Mantecare con il parmigiano e versare in una corona di alluminio. Preparare delle piccole polpette. Sformare la corona di riso e nel centro disporre le polpettine.

Pubblicato il

Penne allo zafferano in cartoccio

Ingredienti per 4 persone

mezzo bicchiere di brodo di carne, 100 g. di pancetta a dadini, 400 g. di penne rigate, 40 g. di burro, 100 ml di panna, 15 stimmi di zafferano sciolti in poca acqua calda, pepe nero a seconda dei gusti.

Per preparare le penne allo zafferano in cartoccio accendere il forno e portarlo alla massima temperatura; mettere sul fuoco una pentola con abbondante acqua e portarla in ebollizione, salarla e poi far lessare le penne.

Rosolare nel frattempo in una padella antiaderente la pancetta con un cucchiaio d’olio e a parte far sciogliere il burro, aggiungendo la panna.

Versare l’acqua dove sono stati sciolti gli stimmi di zafferano nella panna e far ridurre il tutto a fuoco lento.

Scolare le penne al dente, condirle con la salsa allo zafferano e alla pancetta croccante, aggiungere il parmigiano e una bella manciata di pepe.

Versare la pasta in un cartoccio (oppure fare un cartoccio per ogni porzione) e passare in forno a 250° per 5 minuti.

Servire immediatamente.

Pubblicato il

Frittelle allo zafferano

Ingredienti per 4 persone

45 g. di lievito di birra, 15 stimmi di zafferano sciolti in poca acqua calda, 200 g. di farina, mozzarella, olio d’oliva, sale.

Sciogliere gli stimmi di zafferano in mezzo bicchiere d’acqua tiepida e fare altrettanto con il lievito. Con i due liquidi diluire la farina, unirvi la mozzarella a dadini, salare.

Il composto deve risultare fluido.

In una padella far scaldare abbondante olio e con un mestolo versarvi un po’ di pastella alla volta.

Quando le frittelle sono ben dorate, toglierle, appoggiarle su carta assorbente e disporle su un piatto da portata.

Pubblicato il

Farfalle gialle allo zafferano

Ingredienti per 4 persone

50 g. di formaggio grattugiato, 350 g. di farfalle gialle, 15 stimmi di zafferano sciolti in poca acqua calda, 5 gr di burro.

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata a pieno bollore.

Nel frattempo mettere il burro in un tegamino e fatelo sciogliere a bagnomaria.

Scolare le farfalle, versarle in un piatto da servizio caldo e sopra distribuire il burro all’acqua dove sono stati sciolti gli stimmi di zafferano.

Spolverare con formaggio, mescolare e servire subito.

Pubblicato il

Spaghetti allo zafferano

Ingredienti per 4 persone

400 g. di spaghetti, 15 stimmi di zafferano sciolti in poca acqua calda, poco burro, 2 cucchiai di olio d’oliva, 1 presa di sale, 1 cucchiaio di cognac, 1 cipolla, parmigiano grattugiato.

Far imbiondire una cipolla in poco burro e due cucchiai d’olio.

Aggiungere un cucchiaio di cognac, una presa di sale e far evaporare.

Versare l’acqua dove sono stati precedentemente sciolti gli stimmi.

Togliere dal fuoco e versare sugli spaghetti appena scolati.

Spolverare con parmigiano.

Pubblicato il

Frutti di mare allo zafferano

Ingredienti per 4 persone

1 kg. di vongole, 1 kg. di cozze, 500 g. di seppie, una cipollina, 3 pomodori maturi, mezzo bicchiere di olio extra vergine d’oliva, 15 stimmi di zafferano, vino bianco, cognac, pepe e sale.

Pulire tutti i pesci, lavarli e tagliare solo le seppie a rondelle. Far soffriggere nell’olio la cipolla affettata, versarci quindi le seppie e dopo alcuni minuti gli altri pesci; aggiungervi i pomodori pelati e tagliati a pezzi, un bicchiere di vino bianco con gli stimmi di zafferano, che saranno stati tenuti a bagno nello stesso, un bicchierino di cognac, sale, abbondante pepe; cuocere a fuoco lento e a pentola scoperta.

Pubblicato il

Risotto con lo zafferano

Ingredienti per 4 persone

400 g. di riso, 50 g. di pancetta, una cipollina, un bicchiere di marsala, parmigiano, olio extra vergine d’oliva, 15 stimmi di zafferano sciolti in poca acqua calda.

Far rosolare in abbondante olio un battuto preparato con la pancetta e la cipollina, quando avrà preso colore unirvi un bicchiere di marsala, lasciar bollire per 2/3 minuti, poi aggiungere il riso e gli stimmi di zafferano precedentemente sciolti in poca acqua. Proseguire la cottura con del brodo caldo.

Prima di spegnere il fuoco mantecare con parmigiano.

Pubblicato il

Lenticchie semplici

Ingredienti

300 g. di lenticchie, 1 mazzetto di prezzemolo, 1 cipolla, 60 g. di pancetta, 1 rametto di salvia, 30 g. di burro, olio, sale e pepe.

Lessare le lenticchie che sono state tenute in ammollo per una notte con un po’ di sale, un pezzetto di cipolla e il prezzemolo; per la loro cottura, che va fatta lentamente, occorrerà circa un’ora. Sgocciolare bene, tagliare la cipolla e il mazzetto. In una padella soffriggere con il burro e un goccio d’olio la pancetta tritata e la cipolla rimasta tritata finemente; unire con una rimescolata le lenticchie, lasciar insaporire pochi minuti, aggiungere la salvia, bagnare con il mestolo della loro acqua di cottura e tenere sul fornello a fuoco basso, finché avranno assorbito quasi tutto il liquido.